SCRIVO DI RUGBY / Annamaria Arena

http://www.rugby360.it/wp-content/uploads/2017/06/annamaria_arena.jpgSCRIVO DI RUGBY / Annamaria Arena
Catturare l’attenzione attraverso la fotografia o attraverso le parole è un’arte, o per meglio dire, una dote che pochi posseggono o sono in grado di sfruttarla a pieno. La fotografia e la scrittura, non sembrerebbe, ma hanno tanto in comune. Certo, la prima coglie l’attimo e lo rappresenta attraverso le immagini, mentre la seconda descrive in semplici passaggi gli attimi già vissuti; ma entrambe hanno la capacità di rendere quel millesimo di secondo vissuto particolare, speciale, arricchendolo di dettagli e presentando al pubblico l’altra faccia nascosta della medaglia. Annamaria Arena, addetto stampa dell’Amatori Messina, è riuscita a conciliare la fotografia, sua grande passione, con la scrittura, in modo da esprimere con questi due mezzi l’unicità e la particolarità dell’universo rugbystico.

Presentati.
Mi chiamo Annamaria Arena, ho 22 anni e lavoro in un negozio di abbigliamento.

Com’è nata la tua passione per il giornalismo?
La mia passione in realtà è la fotografia, il giornalismo è nato per necessità.

E per il rugby?
Beh, sono la figlia del presidente dell’Amatori Messina, Nello Arena; non potevo fare altro che sostenerlo in questo suo percorso, nei suoi occhi ho sempre visto l’amore per questo sport e nel corso degli anni mi ha anche trasmesso la sua passione

Perché hai scelto di scrivere di rugby e non di un altro sport?
Come dicevo prima è stato per necessità, però ho scelto di fotografare il rugby perché è uno sport diverso, adoro fotografare le espressioni dei ragazzi durante il gioco.

Che cos’ha il rugby che non hanno gli altri sport?
Sicuramente la correttezza, e quello che mi piace tanto di questo sport è il Terzo Tempo. Ora penserete ”dice così perché si mangia” e invece no, mi piace vedere che finita la partita si è tutti amici tralasciando il fatto che una delle due squadre abbia vinto o perso.

Ti ispiri a qualche grande firma quando scrivi un articolo?
No, nessuno…

Raccontaci il tuo lavoro di addetto stampa.
Non ti nascondo che non è per niente un lavoro semplice, bisogna essere precisi e soprattutto puntuali, bisogna anche rispettare le esigenze di tutte le testate. Cerco di essere presente a quasi tutte le partite, intervisto l’allenatore e anche qualche giocatore per poi elaborare un articolo. Certo, il mio lavoro non mi permette di andare in trasferta, così contatto i colleghi delle società avversarie per avere il materiale da elaborare.

Cosa deve avere un articolo per suscitare interesse?
Prima di tutto deve avere un titolo accattivante, e poi deve essere breve e conciso, a nessuno piace leggere articoli troppo lunghi.

L’articolo che più ti è piaciuto scrivere?
Sicuramente quello del derby vinto contro il Reggio Calabria.

Quali qualità deve avere un bravo addetto stampa?
Qui ti rispondo con la regola delle tre ”P”: presente, preciso e puntuale.

Scrivere per l’Amatori Messina è il lavoro che ti permette di vivere?
No

Era il tuo sogno fare questo lavoro?
No, lo pratico come passatempo.

Giocavi/Giochi a rugby?
No, dopo aver fatto un paio di allenamenti ho capito che non è uno sport adatto a me. Mi limito, quando è possibile, alla corsetta domenicale.

La tua squadra del cuore?
Ovviamente l’Amatori Messina

Oltre al rugby, scrivi di altro?
No

Quando non scrivi (e non lavori) che cosa fai?
Il mio ”poco” tempo libero lo dedico allo studio della fotografia. Sono un’autodidatta e amo scoprire nuove tecniche e nuove funzioni. La natura è la mia fonte di ispirazione. Amo i paesaggi: è bello avere la possibilità di mostrare a tutti le proprie emozioni tramite le foto.

 

LE ALTRE INTERVISTE:
Roman Henry Clarke (13.05.2017)
Luca Tavernese (20.05.2017)
Luigi Restivo (27.05.2017)
Federica Bortiglio (03.06.2017)

Print Friendly, PDF & Email

Author Description

Federica Tribastone

There are 2 comments. Add yours

  1. Pingback: SCRIVO DI RUGBY / Meno Occhipinti | Padua360° 17 Giugno 2017

    […] (13.05.2017) Luca Tavernese (20.05.2017) Luigi Restivo (27.05.2017) Federica Bortiglio (03.06.2017) Annamaria Arena […]

  2. Pingback: SCRIVO DI RUGBY / Andrea Cimbrico | Padua360° 24 Giugno 2017

    […] (13.05.2017) Luca Tavernese (20.05.2017) Luigi Restivo (27.05.2017) Federica Bortiglio (03.06.2017) Annamaria Arena (10.06.2017) Meno Occhipinti […]

Join the Conversation